L’eventuale introduzione dei prezzi dinamici impatterà fortemente su Forecasting e Trading.RSE (Ricerca sul Sistema Energetico – RSE S.p.A.) è una società per azioni italiana, controllata dal Gestore dei Servizi Energetici, per lo sviluppo di attività di ricerca nel settore elettro-energetico, con particolare riferimento ai progetti strategici nazionali.

Lo scorso martedì 23 febbraio l’amministratore delegato di RSE, Maurizio Delfanti ha preso parte ad un’audizione alla X Commissione del Senato sul tema “Razionalizzazione trasparenza e struttura di costo del mercato elettrico ed effetti in bolletta in capo agli utenti”.
In particolare sul tema dei costi in bolletta il prof. Delfanti ha affermato che è “necessario operare su tutte le componenti di costo”, toccando quindi anche il tema del superamento delle attuali logiche di Mercato del Giorno Prima (MGP) e relativo Prezzo Unico Nazionale (PUN).

Si discute da tempo di prezzi dinamici ovvero che si potranno adeguare alla dinamica domanda/offerta in tempo reale (o in tempo quasi reale, ad esempio a slot di quartorari), quindi non più secondo la logica di MGP e relative sessioni infraday (una sorta di sessioni suppletive giornaliere che permettono, per così di dire, di “aggiustare il tiro” rispetto alla sessione principale di MGP).
Energy Software, da sempre pioniera nelle soluzioni software a supporto degli operatori attivi sui mercati dell’energia, sta già volgendo lo sguardo a questa nuova sfida e con il proprio reparto di Ricerca e di Sviluppo ha incominciato a immaginare i possibili scenari su cui effettuare analisi preliminari e proiezioni degli impatti che i prezzi dinamici potranno determinare, con particolare attenzione al mantenimento delle elevate prestazioni degli strumenti di Forecasting e Trading della propria suite software JACE.